Youtube: la chiave di volta di molte strategie seo per il 2019

Negli ultimi anni la tendenza ad investire nei contenuti visual è andata intensificandosi. É chiaro il motivo. I video trasmettono emozioni forti ed impattanti. Per questo motivo utilizzarne per creare la propria rete e strategia Marketing, potrebbe dare dei sostanziali risultati.
Parliamo quindi di Video Marketing. Per farsi trovare e trasformare “visualizzazioni in guadagno” (passateci la definizione) l’importante è farsi trovare.
Per farsi trovare, l’attenzione dei SEO Specialist deve essere puntata esclusivamente sul migliorare il ranking su YouTube. Questo significa, maggiori visualizzazioni perché i primi a saltare fuori nell’elenco siamo proprio noi. E Come è possibile realizzarlo?

SEO Youtube: ottimizzazione degli aspetti base per posizionarsi in alto

Non è un lavoro da poco, o facile che dir si voglia. Qualche consiglio però lo possiamo dare per vedere di migliorare il posizionamento nella ricerca.
Partiamo, come sempre, dalle Parole Chiave. Anche per questa SEO (come per la SEO avanzata o Base), il lavoro iniziale deve essere volto alla ricerca delle parole chiave più adatte al risultato che vogliamo raggiungere. Come sempre, pensa all’obiettivo da raggiungere e di conseguenza troverai le parole con le quali vuoi essere trovato. Fatto questo, organizza i contenuti e stila un calendario editoriale per le varie pubblicazioni.

Titolo: il biglietto da visita del tuo video

una volta stabiliti gli obiettivi e trovate le parole chiave sulle quali lavorare, pensa ad un titolo per il video. Nello specifica pensa SEO. Cioè scegli un tag title coerente con le parole che hai selezionato. Anzi meglio. Fai in modo che la tua parola chiave principale sia all’inizio del titolo, come per qualunque altra ottimizzazione SEO.

Quello che scrivi per il pubblico è sempre gradito a Google

Per quanto riguarda la descrizione del tuo video, ricorda la regola più importante. Scrivi per gli altri, per comunicare qualcosa, per condividere e far conoscere. Non sommergere e riempire la descrizione con una valanga di parole chiave. Non serve ed è altresì deleterio.

La strategia della copertina del video

Ricordatevi sempre che il detto: “non giudicare un libro da una copertina” purtroppo non vale per YouTube. Questo significa che più accattivante sarà la copertina del vostro video, maggiore sarà l’interesse del pubblico a cliccarci e a visualizzarlo, a condividerlo e a rimanerne coinvolto.
Anche questi sono punti importanti ed interessanti. Il coinvolgimento è alla base di Youtube:

1. Commenti
2. Condivisioni
3. Tempo di permanenza sul video
4. Like

Sono tutti fattori importantissimi di cui tener conto per migliorare il posizionamento nella classifica di ricerca.
Coinvolgete il pubblico e spingetelo a guardare e condividere i vostri video e il vostro canale YouTube.

Come diceva Martin McFly: “siamo sul pesante?”

Ecco, dovete fare esattamente il contrario. La leggerezza è vincente. Evitate di caricare video troppo pesanti e di conseguenza lenti. Leggero si, ma senza rinunciare alla qualità, mi raccomando. Anche la qualità paga, nel senso che un video di qualità scadente non sarà sicuramente gradito al pubblico, che lo snobberà per vedere altro.