Identità Visiva: che cos’è e quali errori evitare

visual identity

La visual identity è l’insieme degli elementi grafici che identificano un’attività. Servono a far conoscere e riconoscere il tuo brand. Gli strumenti a disposizione per raggiungere questo scopo, sono innumerevoli, ma devono essere scelti oculatamente in base agli obiettivi prefissati. Non tutti gli strumenti vanno bene e quelli che vanno bene devono essere settati ed utilizzati nel modo corretto.

Perché la visual identity possa funzionare correttamente è imperativo non commettere errori, grossolani o specifici, nella sua realizzazione e diffusione. Vediamo insieme cosa bisogna evitare.

Individuare e conoscere il proprio target

Prima di creare e realizzare, o aggiornare, la propria visual identity, è necessario capire a chi vogliamo rivolgerci. É inutile avere un logo bellissimo, o un sito spettacolare, se poi fatichiamo ad entrare in contatto con i nostri potenziali clienti. Questo significa che prima di ogni altra cosa è necessario capire a chi ci vogliamo rivolgere, quali sono i loro gusti e le loro esigenze e adattare la nostra identità visiva al consumatore finale. Le grandi aziende identificano, ad esempio,le buyer persona, figure immaginarie sviluppate per identificare le caratteristiche principali dei tuoi clienti ideali. Queste aiutano a capire meglio come creare la nostra immagine.

Anche quando si arriva a progettare il logo aziendale, è necessario capire che questo deve rispettare l’identità dell’azienda, la sua missione e il suo business e non deve essere assolutamente slegato da questi concetti,per riuscire ad avere una forte identità visiva.

Gli elementi dell’identità visiva

L’identità visiva servirà per farti conoscere e riconoscere su diversi canali (da YouTube a Facebook, da Instagram a Pinterest, ecc…). Di conseguenza è necessario lavorare su diversi fronte per ottenerne una a forte impatto visivo:

  • Logo
  • Colori
  • Font / Elementi tipografici
  • Gerarchia dei contenuti
  • Fotografie
  • Illustrazioni
  • Icone
  • Reportistica
  • Elementi interattivi
  • Video / Motion Graphics
  • Web Design

Il design non deve mai essere trascurato, in nessun caso (dal logo, alle pagine web, dalle Favicon alla risoluzione delle immagini, è necessario curare tutto nei minimi dettagli).

visual identity

Creatività e Coerenza

Nella progettazione della visual identity è importante tanto la creatività, quanto la coerenza. Non basta creare un bel logo fantasioso e d’impatto per aver rispettato tutti i canoni dell’identità visiva. É già tanto, è vero, ma non è sufficiente. É indispensabile infatti progettare ogni elemento perché sia complementare all’altro. Il font con il logo,il logo con i colori e così via. Tutto coerente e armonioso.

Immagini colori e font

Partiamo dalle immagini. Sembra facile, ma non è così tanto intuitivo scegliere le immagini giuste. Prima di tutto è necessario variare, perché proporre sempre la stessa immagine è sbagliato. Poi bisogna scegliere lo scatto corretto per riuscire ad attirare l’attenzione sul particolare che a noi interessa di più, anche se alla fine potrebbe essere proprio nella foto che non avremmo mai selezionato a gusto proprio. Passiamo poi ai caratteri. Il font deve essere chiaro e leggibile. Tante, forse pure troppi, i brand che hanno scelto caratteri indecifrabili per la loro azienda. Con caratteri illeggibili il pubblico viene disperso. Anche le dimensioni contano. Se il carattere è troppo piccolo, le persone potrebbero non avere tempo e voglia di fermarsi a tradurlo e decifrarlo. Fai la scelta giusta utilizzando ad esempio dei test tipografici come questo.

Passiamo ai colori. Qua si commettono errori da principiante (ecco perché diciamo sempre che il tuo amico o tuo cugino non devono progettare il tuo sito e la tua identità visiva!). Per non sbagliare seguire sempre la regola dei colori semplificati scegliendo tra:

  • 2 colori primari
  • 3-5 colori complementari
  • 2 colori accesi

Una Linea Guida per il design system

Concludendo è importante avere una linea guida inequivocabile per andare a progettare e realizzare la propria visual identity. Per coerenza di informazioni che vogliamo trasmettere è necessario stilare e seguire delle linee guide che l’intero staff dovrà seguire alla lettera, adottando così una sorta di manuale di identità visiva.