Image4

TuttoSport in Prato sotto il sole

PADOVA. “TuttoSport in Prato – Fiaccole di vita” di quest’anno sarà ricordato come uno degli appuntamenti più roventi della festa nazionale dello sport padovano. Sotto un sole cocente le attività sono iniziate con qualche ritardo per non avere proprio la “candela” sulla testa. Ma nonostante l’afa e le assenze per via… del mare, è stata come sempre una gran festa che ha coinvolto almeno duemila giovani atleti e, soprattutto tantissimi curiosi che hanno seguito le evoluzioni nel cuore del Prato. L’evento, organizzato dal Coni in collaborazione con il Comune e la Provincia, ha messo in mostra una ventina di sport considerati, a torto, minori, oltre a stand delle associazioni, punti ristoro, incontri, spettacoli e la magia della torcia olimpica accesa ieri sera da Gianfranco Bardelle, presidente del Coni Veneto e da Francesca Bortolozzi. «È sempre bellissimo vedere centinaia di persone, bambini e genitori, che partecipano a questo appuntamento» ha detto Bardelle, «che ormai da dieci anni ha la sua giornata nazionale nella prima domenica di giugno. È un segnale anche per dire che lo sport non deve restare chiuso negli impianti e nelle palestre, ma uscire fra la gente. Bravi tutti coloro che hanno rinunciato al mare o al fresco per essere qui, il Prato è uno spettacolo unico».

In mostra c’erano discipline come il

minivolley, minibasket, golf, squash, mini tennis, calcio balilla, tennistavolo, palla tamburello, duathlon, canottaggio, scherma, arti marziali. Molto apprezzata anche la mostra delle maglie azzurre organizzata dal Coni con la sezione padovana degli Azzurri d’Italia.

Cristina Chinello

Google Alert – prato
prato