Tooso Sito Web

Tooso il motore di ricerca intelligente, per l’e-commerce

Sono diversi i siti e-commerce che ci consentono di acquistare i prodotti di nostro interesse, tuttavia sovente capita che tramite una ricerca interna non riusciamo a trovare subito i risultati che rispecchino realmente le nostre esigenze, anzi talvolta questi risultati non sono reperibili o non sono pertinenti.
Nell’ottica di garantire un’esperienza di ricerca del tutto nuova è stato ideato Tooso, il primo motore di ricerca intelligente, integrabile con qualsiasi piattaforma e-commerce.

Tooso si rivela uno strumento utile per le imprese che vogliono facilitare le ricerche dei propri prodotti da parte dei propri clienti, poiché apprende dai comportamenti di navigazione attraverso la tecnologia machine learning ed è in grado di migliorare effettivamente dopo ogni utilizzo.
L’esperienza di ricerca dell’utente diventa così molto più confortevole: il motore di ricerca non solo corregge gli errori di digitazione e suggerisce i termini più appropriati per fare una ricerca più accurata, ma anche fornisce risultati personalizzati.

Inoltre, dispone nel suo backend di una funzione di analytics utile ai commercianti che vogliono visualizzare e analizzare il comportamento degli utenti sul loro sito.
Jacopo Tagliabue, co-founder di Tooso, ci racconta quali segreti nasconde questa barra di ricerca avanzata.

tooso-sito-web

1 – Tooso è un motore di ricerca intelligente, che qualsiasi utente può integrare con la
propria piattaforma e­-commerce. Qual è il valore aggiunto di Tooso, rispetto ai motori di
ricerca che troviamo tradizionalmente su questi portali?

Tooso offre due servizi principali: una ricerca avanzata e un’analisi del comportamento degli utenti basata su dati inediti. Il punto chiave è che la tecnologia dietro Tooso è in grado di capire il significato di ricerche anche complesse (smartphone Samsung 100­, 150 euro), andando oltre il tradizionale approccio a keyword. L’esperienza di ricerca è molto intuitiva perché Tooso corregge gli errori di digitazione, suggerisce i termini piu appropriati, indica ricerche e oggetti correlati e, soprattutto, dà risultati personalizzati sulla base della storia degli utenti. Questo è un punto cruciale rispetto agli altri strumenti disponibili: Tooso impara ad ogni utilizzo e migliora autonomamente con ogni ricerca.
In più, provarlo non costa nulla, dato che è distribuito con un pricing freemium ed è integrabile con qualsiasi piattaforma e-­commerce.

tooso-dashboard

2 – Un approccio User ­centered design è fondamentale per la progettazione di un sistema e­-commerce e di un motore di ricerca come Tooso. Quali esigenze vi siete posti di soddisfare attraverso la realizzazione di questo progetto?
La verità è che tutto è nato perché non riuscivamo a trovare dei biglietti aerei senza dover fare meno di
dieci click, perché i metodi di ricerca sui siti non funzionavano, e ci siamo accorti che nella stragrande maggioranza dei casi le ricerche on­site sono terribili. Hai presente la classica situazione in cui arrivi a dire “E’ ridicolo: qualcuno dovrebbe fare qualcosa?” Eravamo stufi delle schermate tipo “nessun risultato trovato”, anche per ricerche semplicissime e di usare i menù con opzioni da spuntare, gli slider, i menu a tendina.

Di fatto, il 30% del fatturato mondiale nel mercato passa dalla barra di ricerca, e la stragrande maggioranza delle barre di ricerca sono scadenti. Il prodotto nasce per offrire una soluzione perfettamente scalabile a questo bisogno. Volevamo abbattere le barriere economiche e tecnologiche tra il mondo del commercio digitale e quello delle tecnologie di Intelligenza Artificiale, cosìcché ogni cliente potesse installare una super­barra di ricerca con un click dal nostro cloud, senza costi nè impegni, in puro stile freemium, e ottenere tutte features di ricerca avanzata e analisi dei dati che si possono offrire.

3 – Quanto tempo e quali risorse avete dedicato allo sviluppo?
La tecnologia alla base di Tooso nasce dalle mie ricerche e da quelle di Ciro Greco a fine 2014. Con il Chief Financial Officer Jacopo Romagnolo, la tecnologia viene quindi perfezionata per il mercato e-commerce e un primo MVP (Minimum Viable Product) è pronto a inizio 2015. Da allora siamo cresciuti velocemente: con l’aiuto dell’advisor Andrea Orioli e del business developer Mattia Pavoni abbiamo inaugurato il nostro early adopter program e siamo stati selezionati per la RISE di Hong Kong, che si terrà nel mese di Luglio – Agosto 2015. Completa il team Gianluca Cucco, che è arrivato in Tooso come Chief Software Architect e si occupa di tutta l’architettura che sta dietro la magia di Tooso.

tooso-team

4 – Com’è possibile effettivamente integrare Tooso a qualsiasi piattaforma e-­commerce
online?
Tutte le funzionalità di Tooso sono fornite come servizi dal nostro cloud: Tooso comunica con qualsiasi piattaforma di mercato, standard o custom, tramite semplici API che trasformano qualsiasi barra di ricerca in una barra intelligente; per le piattaforme piu diffuse (come Magento, ad esempio) un plugin gratuito consente letteralmente l’installazione con un click.
E’ il plugin infatti che si prende cura di comunicare con il nostro cloud ed effettuare automaticamente tutta la configurazione. Per gli analytics, ogni cliente ha a disposizione una dashboard, in cui puo’ monitorare il servizio, impostare le proprie preferenze e ottenere tutti i report e i dati che Tooso fornisce.

5 – Ci sono dei vantaggi nel medio o lungo periodo attraverso l’integrazione di un servizio
come questo sul proprio portale e-­commerce?
Il primo è il conversion rate, perché una barra di ricerca intelligente è un modo diretto per aumentare il proprio fatturato. Basti pensare a questo: i clienti di e­-commerce che usano la barra di ricerca hanno un conversion rate da 2 a 11 volte piu grande degli altri: avere una barra di ricerca mediocre è come prendere i propri prodotti e nasconderli quando entrano i clienti migliori. E’ una pessima idea.
Oltre a questo, Tooso permette a chi gestisce un e-­commerce di prendere decisioni strategiche utilizzando dati certi: ad esempio, con Tooso si possono sapere quali prodotti e quali brand vengono cercati dai clienti, ma non sono nel catalogo; o qual è il rapporto fra il numero di ricerche e le vendite di un determinato prodotto o brand o tipologia di merce.
Questi dati vengono poi automaticamente utilizzati da Tooso per ottimizzare la ricerca per cui piu’ viene adottato e utilizzato, piu’ diventa bravo a soddisfare i singoli clienti e a massimizzare le vendite.
Essendo distribuito con un modello freemium, installarlo (con tutte le sue features) non costa nulla e per e-commerce piccoli e medio­piccoli rimane gratuito per sempre. La piattaforma viene pagata solo dopo un certo numero di utilizzi, con un pricing comunque molto competitivo così può crescere con te.

Google Alert – ecommerce

Sharemag – La tecnologia e le sue declinazioni:     http://www.sharemag.it/tooso-motore-ricerca-intelligente-ecommerce/
ecommerce