L’Agenzia di Viaggi | Momondo, l’ecommerce vola: gli utenti senior i ‘più rilassati’

In Italia sette persone su 10 hanno già acquistato un biglietto aereo online. Lo rileva Momondo.it, motore di ricerca viaggi, in un sondaggio sulle abitudini degli italiani che utilizzano internet per cercare e acquistare le proprie vacanze. Secondo l’analisi, la differenza tra uomini è marginale, mentre lo spaccato per età mostra dei risultati interessanti: il 66% delle persone tra 56 e 65 anni ha dichiarato di aver già acquistato un biglietto online. Indicatore del fatto che l’ecommerce è una modalità oramai accessibile a qualunque età.

La prima causa di preoccupazione con il 17% delle preferenze è “l’errore in fase di compilazione dei dati”. Segue il “timore di un malfunzionamento del sito” al 14%, a pari merito con le “commissioni inaspettate” che gravano sul prezzo finale.

In questo caso gli uomini (11%) sembrano essere più preoccupati delle donne (7%) del fatto che il fornitore dei biglietti acquistati possa usare in modo inappropriato i dati inseriti. Allo stesso modo l’uomo (12%) sembra preoccuparsi più della donna (9%) di rischiare di acquistare servizi aggiuntivi non richiesti. Ad ogni modo, a non preoccuparsi per nulla durante l’acquisto del biglietto su internet è il 48% degli intervistati e con una discrepanza marginale tra uomini e donne.

Anche in questo caso la vera rivelazione è il fattore età. La fascia d’età “più rilassata” in assoluto quando si tratta di comprare un biglietto su internet è quella tra i 56-65 anni con un 58% che non ha indicato alcuna preoccupazione in fase d’acquisto. Mentre tra i 18 e i 22 anni la percentuale scende al 42%, tra i 23 e i 35 al 48% e nella fascia 36-55 anni al 47%.

«Soltanto tre italiani su 10 pare non abbiano mai acquistato un biglietto aereo online, a dimostrazione di quanto sia sempre più facile, immediato e sicuro portare a termine questa operazione anche su internet. Probabilmente – commenta Clizia L’Abbate, country manager per l’Italia di Momondo – i più giovani navigano e acquistano con più frequenza, quindi sembrano essere più cauti nell’acquisto online. Ad ogni modo comparatori come il nostro sono orientati a rendere il più trasparente possibile le tante opzioni di viaggio a disposizione dell’utente di qualunque età».
www.momondo.it

Google Alert – ecommerce
ecommerce