il cliente perfetto

cliente perfetto

Il cliente perfetto non esiste. Il cliente perfetto deve costruirlo anche il freelance con un’attenta opera di evangelizzazione e, in alcuni casi, di selezione. Ci sono rapporti professionali che possono proseguire per anni, ma ci sono anche rapporti che dovrebbero chiudersi dopo una settimana.

  • Il cliente perfetto (o quasi) ti dà le informazioni necessarie per lavorare subito, o almeno in un lasso di tempo utile per non tornare indietro con la tua attività.
  • Ti chiede uno sconto, certo. Ci sta. Ma capisce quando chiudere le trattative. Capisce quando deve accettare il preventivo, quando può chiedere di più e quando deve dare di più.
  • Il cliente che punta alla perfezione è preciso nelle comunicazioni strategiche (call alle 11.30? Ci sono!) e nelle email. Ma soprattutto è preciso nei pagamenti.
  • C’è un’altra caratteristica importante del cliente: la sua apertura mentale. Non limita, non tarpa le ali della tua creatività e non rinchiude la sua azienda nelle convinzioni personali.
  • Hai una comunicazione importante. Mandi una email ma niente. Ne mandi un’altra e la risposta non cambia. Provi a chiamare ma non c’è soluzione: il cliente fugge. E tu?
  • Ti critica, certo. Ma lo fa con educazione e buon senso: ti dà feedback positivi, spunti per migliorare il lavoro. E non lo fa con una telefonata alle dieci di sera.
  • Il cliente (quasi) perfetto riconosce il valoredel tuo lavoro. Non ti usa come un semplice esecutore, come un sostituto del nipote smanettone, ma come un professionista
  • Il lavoro è sacro, ma anche la vita privata del freelance. La sua attività professionale non può essere limitata dal cliente. A meno che non esistano accordi precedenti, ovvio.

Il punto fondamentale: il cliente (quasi) perfetto ti gratifica. Lo ripeto a chiare lettere: ti gratifica. Ti dà una pacca sulla spalla, ti ringrazia, ti fa i complimenti per un lavoro svolto bene. Certo, è importante che saldi il conto. Ma un essere umano non è fatto di semplice interesse economico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *