Google mostra avvisi di incompatibilità con siti vecchi sul proprio motore di ricerca

 

Gli Utenti ormai effettuano le loro ricerche online sempre più spesso da tablet e smartphone e non più da desktop.

Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo, ha preso un’interessante decisione.

A partire da oggi nei risultati di ricerca Google avviserà i naviganti su eventuali incompatibilità derivanti da siti che utilizzano tecnologie non compatibili.

Lo scopo e’ ovviamente quello di spingere sempre di più il concetto del mobile e l’utilizzo di dispositivi moderni in grado di permettere una navigazione ottimizzata

 

Il mezzo preferito attraverso il quale gli utenti si connettono ad internet non è più il computer, bensì i dispositivi mobile. Tablet e smartphone hanno segnato l’era post-pc e Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo, ha preso un’interessante decisione. A partire da oggi, nei risultati di ricerca, visualizzeremo anche eventuali incompatibilità con i siti web rispetto al nostro dispositivo in uso.

Lo scopo di Google è quello di promuovere al meglio i siti web moderni, adatti ai dispositivi moderni ed in grado di assicurare contenuti a tutti. Su iOS per esempio, il plugin di Adobe Flash non è disponibile, per cui i siti basati su questa tecnologia non possono essere consultati. Proprio in tal senso, da oggi Google segnalerà con un piccolo avviso che il sito trovato da una ricarca potrebbe non funzionare sul nostro dispositivo e potremo scegliere di visitarlo ugualmente oppure cercare alternative simili. Ecco un esempio:

 

 

image

Su iOS per esempio, il plugin di Adobe Flash non è disponibile, per cui i siti basati su questa tecnologia non possono essere consultati.

da oggi Google segnalerà con un piccolo avviso che il sito trovato da una ricerca potrebbe non funzionare sul nostro dispositivo e potremo scegliere di visitarlo ugualmente oppure cercare alternative simili.

Ecco un esempio:

image