Consulenza Seo per la realizzazione di un sito di e-commerce

Con il crescere vertiginoso della concorrenza commerciale sul web, anche il più modesto sito e-Commerce, perché possa sopravvivere economicamente, non può prescindere da una valida consulenza SEO

Ma cosa significa avvalersi di consulenza SEO per un sito web in generale? Vediamo innanzi tutto cosa c’è dietro l’acronimo SEO, la cui forma estesa di origine anglosassone è “Search Engine Optimization”, ossia quell’insieme di attività finalizzate a conferire ad un sito web il più alto grado di rilevazione, analisi e lettura da parte dei motori di ricerca, ovvero, per essere più precisi, da parte dei loro spider o web crawler, i programmi che analizzano i contenuti della rete e li indicizzano. In termini meno tecnici, significa adottare tutte le strategie disponibili affinché il sito possa scalare la posizione più alta possibile nei risultati di ricerca dei motori e, pertanto, acquisisca maggior probabilità di essere selezionato da parte dell’utente.

Il consulente SEO è dunque la persona esperta nell’implementazione di queste strategie, incaricata dal proprietario o amministratore di un sito web che intende dare la massima visibilità alle proprie pagine; per un sito e-Commerce realizzato per la vendita online di prodotti o servizi, questo si traduce in una più alta probabilità di concludere transazioni economiche (tecnicamente indicate come conversioni).

Naturalmente le strategie del consulente SEO non possono essere uguali per tutti i siti commerciali, ma devono essere di volta in volta selezionate ed eventualmente adattate in base alla specifica situazione di lavoro. Per questo motivo, prima ancora di attuare queste attività finalizzate ad incrementare la visibilità del sito del cliente, il consulente SEO deve effettuare una rigorosa analisi SEO e pianificare una strategia idonea al canale online.

Fase 1 – Analisi SEO

La prima operazione è l’analisi SEO del mercato e dei competitor.

Questa prima analisi è utile sia per chi non ha ancora un e-commerce sia per chi ne ha già uno attivo ma desidera approfondirne gli sviluppi.

Grazie all’analisi di mercato è possibile pianificare la strategia migliore, individuando i punti di forza dei prodotti e dell’e-commerce stesso. Inoltre, analizzare e conoscere i propri competitor fornisce, nel canale online, un notevole vantaggio.

Fase 2 – Pianificare una strategia orientata alle vendite

Quando si decide di vendere online è necessario conoscere bene il mercato, totalmente differente da quello offline. Nel canale online, infatti, esistono regole ben precise per conquistare un buon posizionamento SEO (posizionamento sui motori di ricerca).

Per questo è necessario pianificare una strategia SEO e di Web Marketing con un unico obiettivo: incrementare le vendite. In questo modo potrai realizzare un e-commerce in grado di essere posizionato nelle prime pagine dei motori di ricerca e di ottimizzare i costi per la pubblicità pay per click.

Fase 3 – Prima la strategia poi la realizzazione del sito e-commerce

Un errore comune della maggior parte degli imprenditori è realizzare il sito e-commerce senza pianificare prima la strategia. Avere una strategia già elaborata, prima di sviluppare un negozio online, consente di strutturare il sito non solo con tutte le tecniche e le migliori accortezze SEO ma anche con un interfaccia completamente usabile: ovvero in grado di essere usato al meglio dal target di riferimento.

Le strategie SEO per l’e-Commerce

Una volta affrontata l’analisi SEO, il consulente è nelle condizioni di valutare le migliori strategie da implementare per il sito in questione. Vediamo dunque di seguito quali sono le strategie principali adottate per migliorare la visibilità di un sito e-Commerce:

L’importanza dei contenuti (Content is the king)

La qualità dei contenuti viene prima di tutto nella valutazione di qualsiasi sito web e i siti e-Commerce non fanno eccezione. La gran parte degli sforzi di miglioramento degli algoritmi di ricerca dei motori sono finalizzati infatti ad incrementare la capacità di valutazione dei contenuti ed è quindi fondamentale prestare la massima attenzione a questo aspetto. In termini pratici, per il sito e-Commerce le descrizioni dei prodotti e servizi devono essere redatte in maniera estremamente efficace, elegante e completa per attrarre l’interesse del maggior numero possibile di consumatori.

Scelta delle parole chiave

L’esperienza del consulente SEO, insieme ad alcuni specifici software di analisi, possono aiutare ad individuare le parole chiave più efficaci. La stessa lunghezza delle parole chiave rappresenta un aspetto a cui occorre prestare un particolare riguardo: quando sono brevi (1 o 2 lemmi) generano molto traffico ma per lo più generico, mentre quelle lunghe (3 o più lemmi) indirizzano sul sito una minor platea di contatti ma più selezionata e potenzialmente più intenzionata a completare una transazione.

Inserimento e distribuzione delle parole chiave

Le parole chiave scelte dal consulente SEO devono essere adeguatamente inserite e distribuite all’interno dei testi delle pagine, focalizzando soprattutto l’attenzione alla loro pertinenza al contesto. L’inserimento delle parole chiave nella parte descrittiva del sito, la cosiddetta “description” costituisce un vantaggio. In questo ambito si parla anche di “permalink”, ossia l’altrettanto vantaggiosa opportunità offerta dalla parola chiave inserita nell’indirizzo della pagina.

Link building – Inserimento del proprio link all’interno di altri siti autorevoli

Questa strategia può dare un notevole contributo al posizionamento del sito web, in quanto ne incrementa la sua attendibilità (trust) e lo distingue dallo spam. Questo indice si misura mediante l’analisi TrustRank. Esempi di siti con elevato TrustRank sono Wikipedia e eBay. Il limite è chiaramente rappresentato dalla difficoltà oggettiva di essere “ospitati” presso altri siti estranei.

Impiego di blog, forum e social network

L’inserimento del link del sito e-Commerce all’interno di altri siti internet quali blog, forum di discussione e soprattutto dei popolari social network, è una strategia che può portare a sensibili progressi in termini SEO.

Concludendo, merita di essere sottolineata l’importanza della qualità e pertinenza dei contenuti con le parole chiave scelte. In termini pratici, è necessario che nel testo compaiano il più possibile, ma senza ripetizioni e copiature, i termini riconducibili a ciò che il sito e-Commerce stesso punta a vendere.

Foto: NicoElnino – Shutterstock

Google Alert – siti internet
siti internet