Apple pronta per la “casa smart”, da giugno oggetti connessi si controlleranno con iPhone

Venerdì 15 Maggio 2015, 14:23

Anche Apple si concentra sull’internet delle cose. A giugno saranno nei negozi i primi oggetti compatibili con l’HomeKit, la piattaforma della Mela per controllare via iPhone e iPad una serie di dispositivi, dalle lampadine ai termostati al cancello automatico.
“L’HomeKit è disponibile solo da alcuni mesi ma già abbiamo decine di partner impegnati a commercializzare prodotti compatibili. Non vediamo l’ora che i primi arrivino sul mercato, il mese prossimo”, ha detto la portavoce di Apple Trudy Muller.  La dichiarazione di Cupertino arriva dopo le indiscrezioni di Fortune, che ha lanciato come notizia esclusiva lo slittamento dei prodotti compatibili con l’HomeKit ad agosto o a settembre.  La piattaforma era stata presentata da Apple un anno fa alla conferenza mondiale degli sviluppatori, mentre i primi prototipi di dispositivi compatibili prodotti da aziende si erano visti al Ces di Las Vegas nel gennaio scorso.Il mercato legato alle case intelligenti si prospetta in rapida espansione. Secondo una recente indagine degli analisti di MarketsandMarkets, solo in Europa raggiungerà un valore di 15,28 miliardi di dollari entro il 2020. In Italia, stando all’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano, il il 46% dei proprietari di casa è intenzionato ad acquistare prodotti connessi, soprattutto per la sicurezza e il risparmio energetico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Google Alert – Apple

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *